0

Come eliminare la luce blu in Linux – Redshift

Ecco un semplice software da linea di comando per filtrare la luce blu dal proprio display: Redshift

Secondo alcuni studi, la componente di colore blu della luce prodotta dai display di computer, tablet, smartphone, etc. nelle ore precedenti al sonno produce degli effetti negativi: in particolare, la visione di tale spettro di luce aumenterebbe lo stato di vigilanza e ridurrebbe la sonnolenza.

Sono quindi nate tante applicazioni per tutti i principali sistemi operativi con lo scopo di eliminare su richiesta dell’utente oppure in determinate fasce orarie l’emissione di luce blu dagli schermi.

Vogliamo oggi mostrarvi uno dei software più utilizzati di tale tipologia in ambito Linux: Redshift. Tale programma consente di impostare la temperatura colore del proprio display, in modo da ottenere dei colori tenui tendenti al rosso.

Il software si può lanciare da riga di comando con tutti i parametri necessari:

redshift -l 46.0000:9.0000 -t 6500K:3500K

 

In particolare, al parametro -l segue latitudine:longitudine mentre al parametro -t segue temperatura_standard:temperatura_serale. In base alla nostra area geografica Redshift entrerà automaticamente in azione nelle ore di buio, per proteggerci da possibili notti di insonnia. Qui potete velocemente trovare la vostra latitudine e longitudine. La temperatura da impostare nelle ore serali (per esempio 3500 kelvin) può essere una scelta soggettiva, in base a quanto si desidera che i colori virino verso il rosso.

Ovviamente sarà necessario far sì che Redshift sia eseguito automaticamente ad ogni avvio di sistema. La procedura varia a seconda dell’ambiente grafico in uso, ma di solito è piuttosto semplice (per esempio in Cinnamon basta andare in “Applicazioni d’avvio” ed aggiungere il comando sopra).

È possibile scaricare Redshift direttamente dai repository di diverse distribuzioni; qui sono invece disponibili i sorgenti.

Link: jonls.dk/redshift

 

Per eventuali correzioni o suggerimenti, non esitate a scrivere nei commenti ;).

Post correlati

admin