0

Qualcomm, Mediatek, Kirin, Intel: chi sono?

Quali sono i principali produttori di SoC per smartphone e tablet?

Leggendo le specifiche tecniche di smartphone e tablet, alla voce “SoC“, “CPU” oppure “Processore“, spesso si leggono nomi quali Qualcomm, Mediatek, Kirin, Intel,… Si tratta dei produttori di SoC (“System on a Chip”), cioè quel circuito integrato composto da microprocessore tradizionale, processore grafico, chipset ed eventualmente anche memoria Ram.

Vogliamo ora brevemente analizzare quali sono le più importanti aziende del settore in questione, sottolineandone alcune peculiarità ed osservando alcuni modelli di SoC prodotti.

Qualcomm

qualcomm-logo-svg

Qualcomm è probabilmente il più grande produttore di processori ARM per smartphone e tablet. Dal 2009 immette sul mercato i suoi SoC con la denominazione Snapdragon, i quali sono alla base del funzionamento dei più potenti dispositivi mobili del momento. Impossibile citare tutti i modelli famosi di smartphone “powered by Snapdragon“: tra di essi, LG V20, Nexus 6P, OnePlus 3, alcuni modelli di Samsung Galaxy S7, HTC 10 e Asus Zenfone 3.

Produce modelli per tutte le tasche: la serie di SoC più economica è descritta dal numero 2 come cifra iniziale (serie 200), si passa poi alla fascia media (serie 400), fascia medio-alta (serie 600), per concludere con i modelli più performanti (serie 800).

Sul sito del produttore statunitense è possibile mettere a confronto tutti i processori in produzione, per paragonarne numero di core, tipologia di core ARM, frequenza operativa, funzionalità particolari e via dicendo.

I migliori Snapdragon a confronto

I migliori Snapdragon a confronto

Qualcomm si dimostra spesso all’avanguardia e tra le più innovatrici in questo settore, anche se non sempre la più veloce nell’immettere le sue nuove tecnologie sul mercato.

Link: www.qualcomm.com/products/snapdragon

Samsung

samsung_logo-svg

C’è poco da dire relativamente al marchio Samsung. Il colosso sudcoreano possiede una sezione relativa alla produzione di SoC ARM, denominata Exynos.

Samsung ha a listino un numero limitato di modelli Exynos, dato che i processori prodotti vengono utilizzati principalmente (ma non esclusivamente) all’interno dei dispositivi marchiati Samsung, tra i quali anche i Chromebook. Una delle poche marche ad usufruire di tali elaboratori è Meizu, ormai consolidato manufacturer cinese.

Il SoC top di gamma Samsung, presente sulla serie Galaxy S, si rivela spesso come una delle CPU per smartphone più potenti in assoluto, che non trova rivali in termini di prestazioni massime.

Link: www.samsung.com/semiconductor/minisite/Exynos

Mediatek

mediatek_logo_as_shown_on_company_website-svg

Mediatek è un produttore taiwanese di componenti per smartphone e tablet. La maggioranza dei dispositivi di origini cinesi gode di processori di questo marchio, caratterizzati da un ottimo rapporto prestazioni/prezzo. Tuttavia i SoC di maggior rilievo di Mediatek a volte faticano a competere con i top di gamma di Qualcomm e Samsung.

Meizu, LeEco, Asus, UMI, Elephone sono tra coloro che scelgono Mediatek per i propri device.

Mediatek è stata tra le aziende a puntare maggiormente sull’aumento del numero di core per un incremento delle prestazioni ed un contenimento dei consumi, presentando per la prima volta un processore mobile Deca Core.

Sul sito della compagnia di Taiwan è possibile analizzare i dettagli di tutti i SoC attualmente in produzione.

Link: www.mediatek.com/en/products/mobile-communications/

HiSilicon

hisilicon

Si tratta di un’azienda cinese posseduta al 100% da Huawei. Infatti i dispositivi della nota casa cinese, tra le più attive in Italia a livello di marketing, montano tutti processori fatti in casa, come ad esempio Huawei P8, P8 Lite e P9.

Da un punto di vista prestazionale, i SoC di HiSilicon targati “Kirin” offrono ottime performance, anche grazie al raffinato processo produttivo utilizzato per la loro produzione. Gli smartphone top di gamma Huawei, alla loro uscita, sono sempre in grado di sorprendere positivamente nei benchmark ai quali sono sottoposti.

HiSilicon, secondo alcune fonti, sarebbe il più grande progettista cinese di circuiti integrati.

Link: www.hisilicon.com/

Intel

intel-logo-svg

Il più grande produttore mondiale di CPU per PC ha una piccola quota di mercato anche in ambito mobile. In verità Intel non ha mai avuto i successi sperati con smartphone e tablet, forse anche per il fatto che i processori della seria Atom sono dei tradizionali x86 e non adottano invece la più diffusa architettura ARM.

Attualmente vi sono 3 serie di SoC, classificati in base alla potenza, in modo analogo a quanto avviene per i processori per notebook e desktop, denominate x3, x5 e x7. Ad adottare soluzioni Intel sono pochi produttori, che se ne avvalgono soprattutto per alcuni tablet, magari anche con Windows, che devono avere discrete performance. Tali SoC sono utilizzati anche su notebook super economici e media center.

Intel ci permette di scoprire quali sono i device in questo momento acquistabili dotati di tecnologia Intel Inside.

Link: www.intel.it/content/www/it/it/processors/atom/atom-processor.html

 

Per informazioni ulteriori o chiarimenti non esitate a commentare!

Post correlati

admin