0

Smartphone: Cosa cambia realmente da 3G a 4G?

Qual è la reale differenza tra una connessione 3G ed una 4G?

La maggior parte dei nuovi smartphone possiede la capacità di connettersi a reti 4G e tutti gli operatori telefonici offrono piani sempre più vantaggiosi per la connessione con tale tecnologia.

Samsung Galaxy S7Con 4G (o LTE) si intendono le reti cellulari di quarta generazione, le quali grazie all’utilizzo di nuove bande di frequenza e differenti sistemi di modulazione consentono di raggiungere da un punto di vista teorico una velocità di trasferimento dati superiore a 1 Gbit/s.

Quindi sostanzialmente il 4G permette di raggiungere velocità di gran lunga superiori al 3G, ma in merito a ciò è interessante fare alcune osservazioni:

Teoria vs pratica

In teoria la velocità massima del 3G, in particolar modo l’implementazione più performante di quest’ultimo (HSPA+), è pari a 42 Mbps, cioè più del doppio di un’ADSL 20 Mega!

Perché allora se eseguiamo uno speedtest le velocità sono invece di gran lunga inferiori? Perché influisce tutta una serie di fattori pratici, come distanza dal ripetitore, intasamento della cella in cui ci troviamo, qualità dell’infrastruttura di rete, etc. Quindi le velocità che attualmente raggiungiamo in molti casi col 4G potrebbero essere raggiunte in condizioni ottimali già con il 3G.

Copertura

Un’altra questione da considerare è l’efficacia della copertura 4G. Se ci troviamo infatti in una zona coperta con una banda di frequenze 4G inadatta oppure se vi è intasamento dell’infrastruttura LTE, può addirittura succedere che la connessione 3G risulti più veloce. A questo indirizzo è possibile verificare la copertura 4G e 4G+ di Vodafone in Italia.

 

In conclusione il 4G è sicuramente un grande balzo in avanti in termini di velocità per la connessione a Internet attraverso la rete cellulare, ancor di più lo sarà il 5G, in fase d sviluppo. Tuttavia è utile sapere come in questo campo le aspettative teoriche spesso non coincidano con i risultati pratici.

Post correlati